Arte e Cultura: dalla tradizione all’innovazione!

Arte e Cultura: dalla tradizione all’innovazione!

Caltagirone e la ceramica: un legame indissolubile che permea ogni aspetto della vita cittadina e che ha permesso alla nostra comunità di essere conosciuta e apprezzata in tutto il mondo. Una interdipendenza che deve essere la linfa del rilancio culturale della città che il candidato Sindaco Franco Pignataro vuole fermamente avviare prendendo come esempio il successo del “Farm Cultural Park” di Favara (AG). Punto di partenza le idee e le proposte dei giovani ceramisti caltagironesi che ha incontrato nella sede del comitato elettorale giovedì 21 aprile.

Dal dibattito sono emerse varie proposte: coinvolgere stilisti e designers di fama internazionale che a vario titolo utilizzano i decori della ceramica calatina; riutilizzare gli scarti ceramici per decorare ed abbellire la città; istituire un portale dedicato alla ceramica; creare spazi espositivi all’aperto.

È necessario, a detta del candidato Sindaco Franco Pignataro, consorziare le attività riattivando innanzitutto Caltagirone nell’Associazione Italiana Città della Ceramica, creando un marchio di qualità protetto da copyright e rilanciando le attività e la fruizione dei Musei. In quanto patrimonio dell’UNESCO bisognerebbe dare vita ad una rete nel territorio che coinvolga le altre realtà che hanno avuto lo stesso riconoscimento così da diventare nuovamente un polo di attrazione turistico, culturale e economico.